Redent-VOS

Redent-VOS è il nome della serata conclusiva di Venice Open Stage, la rassegna estiva di teatro all’aperto.

Ci è stata offerta la possibilità di utilizzare il loro palcoscenico e la loro strumentazione per uno spettacolo da svolgersi il 15 luglio 2018, la sera del Redentore; e ci è stata inoltre proposta la collaborazione con una ballerina professionista, Elena Ajani.

Non ci abbiamo pensato due volte.

redent-vos toffano masiero ajani
Uno scatto dal Redent-VOS. Foto di Ginevra Formentini

Bach al Redent-VOS

Il breve spettacolo proposto si forma poco a poco: dal suono puro del violoncello solista immerso nella penombra, alla coreografia completa con luci e movimento, passando da una breve guida all’ascolto.

Il nostro Federico attacca senza presentazioni né introduzioni la prima suite per violoncello solo in Sol maggiore di Johann Sebastian Bach, con lo spettacolo che si costruisce passo passo: prima una luce, poi un’altra; l’entrata di Mauro prima e di Elena poi, entrambi in ascolto attento; movimenti inizialmente appena accennati, poi sempre più marcati sino a esplodere – nella giga conclusiva – in una vera, prima coreografia.

Un breve intervento di Mauro mette in luce l’importanza che ha avuto l’ingresso della musica di danza nella storia della musica: un vero e proprio spartiacque che porta alla musica ritmica come la concepiamo oggi, quella che possiamo seguire regolarmente con il movimento del nostro corpo o schioccando le dita. Il nostro musicologo ha quindi introdotto il successivo ascolto: la terza suite per violoncello in Do maggiore di J.S. Bach.

Elena Ajani danza su una suite per violoncello di Bach. Foto di Ginevra Formentini,
Elena Ajani danza su una suite per violoncello di Bach. Foto di Ginevra Formentini,

Ascoltare con gli occhi

La guida all’ascolto è stata “doppia”, poiché al racconto dei sei diversi movimenti che costituiscono la suite è seguita la coreografia integrale elaborata da Elena.Preludio, allemanda, corrente, sarabanda, bourrées e giga sono stati studiati da Elena, che ne ha disegnato le caratteristiche a corpo libero. Immagini dal Redent-VOSLe foto di questa serata sono state scattate da Ginevra Formentini, che ringraziamo infinitamente.